I principali provvedimenti approvati dal governo valdostano

 

Oltre 2 milioni di euro per i fondi a rotazione sui mutui dell'edilizia

RegioneAOSTA. Su proposta dell'assessorato regionale delle Attività produttive è stato concesso dalla Giunta regionale all'IVAT-Institut Valdôtain de l'Artisanat de Tradition il contributo di 918 mila euro per l'attività del corrente anno.

Per l'Istruzione e Cultura è stata decisa la partecipazione dell'assessorato, per una spesa di 15 mila euro, all'organizzazione della XXa edizione del festival Aosta Classica, in programma dal 29 luglio al 4 agosto, mentre un contributo di 14.700 euro è stato destinato all'iniziativa culturale Festival delle nuove vie, che si terrà a Courmayeur dal 20 al 22 agosto.
Sono state anche approvate le direttive di costituzione di un Comitato scientifico – che sarà nominato dalla società Coup su indicazione della Sopraintendenza per i beni e le attività culturali – per l'espressione di pareri in merito ai reperti archeologici rinvenuti nel cantiere/scavo del presidio unico ospedaliero Parini di viale Ginevra  ad Aosta.

Per le Opere pubbliche, è stato stabilito in 2 milioni 139 mila euro l'ammontare della quota di risorse da destinare al finanziamento delle domande di mutuo, presentate ed ammesse a finanziamento dal 1° gennaio al 31 marzo 2015, a valere sui fondi di rotazione per la ripresa dell'edilizia.
Sono state ammesse a beneficio quattro domande, pervenute nei mesi di aprile e maggio 2015, per la concessione di mutui agevolati per il recupero di fabbricati situati nei centri storici e nuclei abitativi, per un impegno di spesa complessivo di 401 mila euro.
Sono stati erogati, a vari Comuni della regione, i contributi a copertura dell'80 per cento delle spese ritenute ammissibili direttamente sostenute fino al 31 dicembre 2014 per locare alloggi privati assegnati a nuclei familiari in emergenza abitativa.
Infine su proposta dell'assessorato al Turismo, Sport, Commercio e Trasporti è stata approvata la convenzione tra la Regione, il Comune di Châtillon e il Torino Football Club per lo svolgimento in Valle d'Aosta di parte del ritiro estivo precampionato della Prima Squadra del Torino, nel periodo dal 29 luglio al 6 agosto; l'impegno di spesa deliberato è di 65 mila euro.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it