L'Altra Valle d'Aosta contro la Lega Nord: una bufala il ricorso al Tar

 

I portavoce del movimento: "quanto è costata alla collettività questa pagliacciata?"

AOSTA. Una "bufala, nata con il chiaro intento di far parlare di sé e di instillare nell'opinione pubblica il dubbio che tutto sia contro la Lega". Lo affermano i portavoce di L'Altra Valle d'Aosta a proposito del ricorso della Lega Nord al Tar, respinto la scorsa settimana, sulla proclamazione degli eletti nel consiglio comunale del capoluogo con l'intento di vedersi riconosciuto un terzo consigliere comunale a scapito proprio di L'Altra VdA.

"Non ci siamo agitati - si legge nella nota firmata da Carola Carpinello ed Andrea Padovani - perché, in ogni caso, la coppia di avvocati che ha seguito questo ricorso surreale ha vinto i tanti ricorsi, ben più pericolosi, contro il referendum. Fa specie che gran parte dei ricorrenti esercitino la professione di avvocato".

I portavoce nella nota chiedono "quando sono loro che usano il tempo e il denaro pubblico per ricorsi che la logica ed il buon senso consiglierebbero di non fare va bene? Quanto è costata alla collettività questa pagliacciata? Mutuando un cavallo di battaglia della Lega, #primalecoseserie".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it