"Migranti mantenuti con fondi europei e non coinvolti in reati"

 

L'argomento accoglienza è stato affrontato dalla III Commissione del consiglio comunale di Aosta

III-commissioneAOSTA. L'argomento migranti è stato trattato oggi dalla Commissione consiliare "Servizi alla persona" del Comune di Aosta. All'ordine del giorno c'era l'audizione di coloro che si occupa della loro permanenza nel capoluogo.

Attualmente su 157 migranti accolti in Valle d'Aosta 79 si trovano ad Aosta alloggiati in sei diverse strutture e la Lega Nord è tornata all'attacco. «Nell'ultimo anno - ha sostenuto Nicoletta Spelgatti - c'è stato un aumento esponenziale dei furti sul territorio aostano, soprattutto in appartamento». E ancora sui costi del loro mantenimento: «dare risorse ai profughi va a discapito dei cittadini italiani».

Su entrambi i punti sono intervenuti i dirigenti regionali Vitalino Vitali e Gianni Nuti affermando che nessuno dei migranti risulta coinvolto «in situazioni di illegalità». Quanto ai costi per ospitarli, hanno spiegato che si tratta di «fondi europei» anche perché nel bilancio della Regione «per le politiche migratorie ci sono 0 Euro».

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it