I principali provvedimenti della Giunta regionale approvati oggi

 

Bando affitti, corsi di formazione professionale e piano lavori di manutenzione del territorio

Regione-scrittverx300AOSTA. La Giunta regionale nella riunione di oggi ha approvato la presentazione al Consiglio regionale del disegno di legge recante Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi.

Su proposta dell'assessorato alle Attività produttive, energia e politiche del lavoro è stato approvato un contributo di Euro 30mila alla società cooperativa La Montagna di Quart.

E’ stato approvato, inoltre, il documento che disciplina la materia dei tirocini. Come è stata approvata la disciplina dei procedimenti di ammissione agli incentivi, previsti nel Piano di Politica del Lavoro 2012-2014, riferiti a domande presentate nel corso del 2013 e non accolte, con riferimento ai periodi lavorativi successivi al 31 dicembre 2014.

Il Governo regionale ha approvato l’invito pubblico per la presentazione di progetti legati a corsi biennali di formazione professionale, post-obbligo di istruzione, da organizzare nel periodo 2015/2017 e reiterabili per il periodo 2016/2018 e 2017/2019. La previsione di spesa e di 2 milioni 440mila Euro.

Su proposta dell'assessorato al Bilancio, finanze e patrimonio, la Giunta regionale ha approvato un prelievo dai fondi di riserva delle spese impreviste investimento da destinare alla strutturazione di un piano complessivo di spese per l’esecuzione di lavori di ripristino e di manutenzione straordinaria del territorio. La previsione di spesa delle opere da realizzare è di 2 milioni di euro.

Per le Opere pubbliche, difesa del suolo ed Erp è stato dato il via libera, per l’anno 2015, le disposizione attuative del bando pubblico di concorso per la partecipazione al Fondo per il Sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione.

Infine su proposta dell'assessorato Sanità, salute e politiche sociali sono stati approvati gli schemi di convenzione con l'Università degli Studi di Torino per l’attivazione di due contratti aggiuntivi di formazione specialistica nelle scuole di specializzazione in Medicina d’Emergenza-Urgenza e in Medicina Interna, a partire dall’Anno Accademico 2014/2015 per la durata di 5 anni.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it