REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Un bando per la gestione dell'emporio solidale per famiglie indigenti

 

Oggi l'approvazione da parte del governo regionale. Stanziati 50mila euro

AOSTA. Un emporio solidale per aiutare le famiglie indigenti e ridurre gli sprechi alimentari: il progetto, nato nel 2013, è oggetto di una deliberazione approvata oggi dalla giunta regionale con la quale è stato approvato il bando per la gestione sperimentale del servizio.

L'iniziativa, spiega l'assessore regionale alla Sanità e Politiche sociale Antonio Fosson, «prevede l'allestimento di uno spazio accogliente nel quale sia possibile, per famiglie prese in carico dai servizi sociali, scegliere beni alimentari di prima necessità freschi e secchi, frutto di una raccolta delle eccedenze da grande e piccola distribuzione. A questo si affiancherà uno spazio di ascolto, informazione e orientamento sui temi legati all'alimentazione, ai corretti stili di vita, alla gestione delle economie familiari».

Il progetto è sostenuto finanziariamente con uno stanziamento di 50.000 euro a valere sui fondi nazionali. 

«E' questa - aggiunge il presidente della Regione Augusto Rollandin - una delle iniziative di lotta alla povertà e all'esclusione sociale a cui hanno contribuito varie strutture dell'amministrazione regionale. Attraverso questa iniziativa sperimentiamo nuovi modelli di welfare, in cui il privato sociale compartecipa alla creazione e alla sostenibilità di iniziative di aiuto e i beneficiari stessi restituiscono alla comunità quanto ricevono sotto forma di tempo e disponibilità attiva».

 

C.R.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it