Un Comitato per supportare le azioni di sviluppo locale

 

Costituito nell'ambito nel nuovo settennio di programmazione

AOSTA. In un ottica di sviluppo locale, le risorse che provengono dai programmi europei rivestono una sempre maggiore importanza. Ogni anno grazie, agli stanziamenti dell'Ue, è possibile attivare politiche di promozione e sostegno del valore di milioni di euro a favore delle imprese di tutti i settori produttivi e dei cittadini.

E' di oggi il via libera della Giunta regionale alla costituzione di un Comitato per lo sviluppo locale, organismo avrà il compito di supportare l'attuazione dello "Sviluppo locale di tipo partecipativo" e della "Strategia per le aree interne". I due strumenti sono utilizzati dall'Amministrazione regionale per concretizzare gli interventi delle politiche di sviluppo locale nel settennio di programmazione. L'intenzione è di avvalersi del Comitato per integrare programmi e fondi, rendere più efficienti gli interventi e migliorare l'utilizzo delle risorse a disposizione.

In parallelo l'esecutivo ha anche approvato il "Piano unitario di valutazione" per la valutazione strategica e operativa dei programmi e degli interventi di sviluppo. "Entrambi i processi di valutazione - spiega in una nota la presidenza della Regione - assumono, nella programmazione 2014/2020, maggiore rilevanza, rispetto al passato, per l'accresciuta necessità di conoscere gli esiti delle azioni che beneficiano di un cofinanziamento europeo o statale".

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it