Nuova maggioranza, Rollandin: "scelta ambiziosa, coraggiosa, rispettosa e difficile"

 

Il presidente della Regione è intervenuto in Consiglio regionale per presentare l'ingresso dell'Uvp in maggioranza

AOSTA. «Una scelta imperniata all'esigenza di fare programmi condivisi, una scelta ambiziosa, coraggiosa, rispettosa e difficile». Così Augusto Rollandin ha presentato al Consiglio regionale questa mattina l'ingresso in maggioranza dell'Union valdôtaine progressiste.

«Ambiziosa - ha detto - perché l'intento è quello di accelerare le procedure per poter fornire risposte rapide e concrete, soprattutto per ciò che concerne il lavoro, i giovani, i disoccupati; ambiziosa perché va in controtendenza: mentre da parte di tanti a livello nazionale c'è la politica spezzatino, in cui le forze si dividono, noi abbiamo scelto di unire, seguendo la logica di portare avanti un progetto a medio e lungo termine». «Coraggiosa - ha continuato - perché non è contro qualcuno, contiene solo prospettive a favore dei cittadini, legate a esigenze conclamate, decisa ad incidere sul tessuto produttivo regionale.»

E' anche una scelta «rispettosa perché oggi ci troviamo a sancire questo accordo a pochi giorni dalla festa della Repubblica e dal 70° della Resistenza: in queste ricorrenze abbiamo sentito declinare il significato dei valori di libertà e autonomia; noi a questi ci ispiriamo e a queste proposte vogliamo dare un senso». Infine è «una scelta difficile perché il momento è ancora critico: la crisi iniziata nel 2008 ha avuto ricadute molto negative su tutti i settori, e malgrado siano passati tanti anni restano problemi aperti, con una situazione economica complicata, con la crescita e l'occupazione che avanzano a piccoli passi». Tutto ciò, ha dichiarato ancora il presidente dlela Regione, ha messo «in evidenza l'esigenza di unire le forze per costruire un progetto comune, che si fonda su basi solide, su un'analisi dettagliata».

Il presidente dell'Esecutivo ha spiegato che la decisione è stata presa «in tempi non sospetti», cioè non siamo alla vigilia di elezioni. «Sappiamo di dover fare l'impossibile per rispettare questo nuovo programma, che costituisce un passaggio importante per sbloccare una serie di questioni.»

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it