Referendum costituzionale, quasi 2000 firme in Valle d'Aosta per il "no"

 

Soddisfatto il Comitato promotore: adesioni doppie rispetto a quanto richiesto dalla normativa

Comitato-noreferendumcostituz

AOSTA. Sono stati quasi 2.000 gli elettori che finora hanno aderito alla campagna del Comitato valostano del No al referendum costituzionale ed all'Italicum. Il dato è comunicato dal Comitato stesso che spiega: la percentuale di adesioni è "ben superiore a quanto richiesto dalla normativa vigente, proporzionalmente al numero degli iscritti alle liste elettorali della Valle d'Aosta praticamente il doppio".

Le adesioni raccolte, riferisce ancora il Comitato, sono oltre 5.500. In 1850 hanno "posto la loro firma per sostenere il NO alla Renzi-Boschi-Verdini, la deforma costituzionale che stravolge le basi del nostro sistema democratico. Altrettanti per ogni singolo quesito dell'abominevole legge elettorale ipermaggioritaria".

Il Comitato per il No - attivo anche on line con il sito iovotonovda.org ed una pagina Facebook - continuerà a raccogliere adesioni per tutto il mese di giugno. I prossimi appuntamenti sono venerdì pomeriggio e sabato ad Aosta, in Place des Franchises ed in via Aubert; sabato a Saint-Vincent in via Chanoux; lunedì mattina al mercato di Châtillon e nei giorni successivi ancora ad Aosta, Saint-Vincent, Hône.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it