La petizione contro il trasferimento del liceo M. Adelaide approda in Consiglio Valle

 

Approvata all'unanimità in Commissione una relazione che sarà trasmessa all'Aula

Liceo-mariaadelaide

AOSTA. Approderà in Consiglio regionale la prossima settimana la petizione contro lo spostamento della sede del liceo Regina Maria Adelaide da via Torino.

Il documento ha concluso ieri l'iter di esame da parte delle Commissioni consiliari Assetto del territorio e Servizi sociali le quali hanno messo nero su bianco una relazione approvata poi all'unanimità. L'argomento è stato quindi aggiunto all'ordine del giorno della riunione del 26-27 ottobre del Consiglio Valle.

La petizione è stata sottoscritta da 1.475 cittadini preoccupati dal trasferimento della scuola e degli studenti in regione Tzamberlet, dalle conseguenze che questa decisione avrà sulla didattica scolastica e sul commercio di via Torino e dai problemi logistici legati allo spostamento di centinaia di studenti in una zona periferica di Aosta in cui lo sviluppo edilizio è ancora limitato. La proposta della petizione è quella di mantenere quindi l'attuale sede, opportunamente ristrutturata.

Per i presidenti delle due Commissioni, il percorso di esame della petizione e di audizione dei vari soggetti coinvolti «ha consentito di approfondire la tematica con i vari interlocutori e di acquisire le informazioni necessarie ad affrontare in maniera proficua il dibattito in Aula consiliare».

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it