REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Quirinale, oggi ultime consultazioni. Gentiloni in pole per Palazzo Chigi

 

Il presidente della Repubblica incontrerà in giornata le delegazioni di FI, M5S e Pd

Ultima giornata di consultazioni al Quirinale. Nel pomeriggio è la volta dei tre partiti maggiori, ovvero Forza Italia, Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico, mentre stamattina salgono al Colle Sinistra Italiana-Sel, Ala e Ncd. Ieri il presidente della Repubblica ha avuto colloqui con le delegazioni dei partiti minori, tra cui Udc, Ala, Psi e Fratelli d'Italia e ha chiuso in serata con quella della Lega Nord. Probabilmente lunedì, dopo una domenica di riflessione, Mattarella dovrebbe tirare le fila e affidare da subito - anche in vista del Consiglio europeo di giovedì 15 dicembre - un mandato pieno al nuovo presidente del Consiglio che guidi il governo per licenziare una legge elettorale compatibile sia per la Camera sia per il Senato e per varare misure urgenti in campo sociale.

L'orientamento sembra essere quello di un esecutivo a termine, che non duri più di sei-sette mesi. E in tal senso l'ipotesi che ha più preso corpo nelle ultime ore è quella di un governo guidato dal ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni.

A rendere ancora più difficili queste ore, la notizia che la Banca Centrale Europea avrebbe respinto la richiesta di proroga per concludere l'aumento di capitale richiesta da Montepaschi rispetto al termine del 31 dicembre. L'istituto senese aveva chiesto tempo fino al 20 gennaio per completare l'operazione. Notizia che porterà necessariamente a una accelerazione nella formazione del nuovo esecutivo.

 

Clara Rossi

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it