.

Il Parco Nazionale Gran Paradiso ha un nuovo direttore

Bruno Bassano nominato con decreto del ministro della Transizione ecologica

 

Bruno Bassano (foto Enzo Massa Micon)AOSTA. Bruno Bassano, 63 anni, è il nuovo direttore del Parco Nazionale Gran Paradiso. Autore di numerose pubblicazioni in ambito scientifico, dal 1999 collabora con l'Ente Parco e ne è diventato ispettore sanitario e responsabile del Servizio Biodiversità e Ricerca scientifica. Sostituisce il direttore facente funzione Pier Giorgio Mosso.

La nomina di Bassano è avvenuta con decreto firmato dal ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani.

«E’ stata una notizia in larga misura inattesa - commenta il neo direttore - ed è per me un onore particolare raggiungere la direzione di un Ente che è stato per me il riferimento professionale di tutta una vita, da quando ho iniziato la mia tesi di laurea fino ad arrivare a questo obiettivo. Confido nella collaborazione di tutti gli ex colleghi, responsabili di servizio e funzionari, per poter condurre una gestione collegiale di un Ente complesso, per cercare di mantenere il Parco Nazionale Gran Paradiso all'altezza di quello che è oggi, uno dei riferimenti europei della protezione della Natura».

Esprime soddisfazione Italo Cerise, presidente del Pngp. «Il Dr. Bruno Bassano - spiega - è conosciuto ed apprezzato in Italia e all’estero per la sua competenza e professionalità nella gestione faunistica e nella conservazione della straordinaria biodiversità che il Parco possiede oltre ad essere un profondo conoscitore del territorio e delle comunità che lo abitano. Inoltre ha una ottima capacità di dialogo con gli amministratori locali e con i portatori di interesse che vedono sempre più nel Parco un valore aggiunto per lo sviluppo sostenibile del territorio».

 

Clara Rossi
(foto Enzo Massa Micon)

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it