Oggi è il

Eliggi (Csv): con le nostre iniziative vogliamo trasmettere positività

  • Pubblicato: Lunedì, 12 Marzo 2018 11:04

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La onlus di Aosta è impegnata in diverse iniziative in tema di donne e di immigrazione

eliggi-annamariaAOSTA. Si è tenuto in questi giorni, presso il CSV onlus di Aosta, un momento dedicato alle donne in occasione della "Giornata internazionale delle donne". A parlarcene è Anna Maria Eliggi, consigliera e delegata sul tema donna e immigrazione del CSV VDA.

Ci parli dell'evento.
L'evento nasce da una programmazione delle iniziative del CSV per promuovere l'incontro continuo e costruttivo tra le associazioni e il volontariato.

Come nasce l'idea della biblioteca vivente?
Questa idea nasce da un incontro con le altre associazioni, volevamo organizzare un evento che trattasse le problematiche e gli aspetti delicati della vita delle donne, dandogli però una connotazione positiva. L'8 Marzo non è una festa, non bisogna dimenticare il vero motivo di questo giorno. Volevamo comunque organizzare qualcosa che trasmettesse un senso positivo, insomma raccontare di "donne che ce l'hanno fatta". Grazie a un gruppo di persone di un valore straordinari, attraverso i loro racconti e testimonianze, nasce la "Biblioteca vivente e interattiva".

In che senso interattiva?
Nel senso che c'è una bibliotecaria con la lista dei titoli e dei temi fra cui scegliere. I libri sono in carne ed ossa e non sono attori, testimoniano esperienze realmente vissute. Ogni "lettore" può scegliere un "libro" da ascoltare per circa dieci minuti, può anche interrompere il racconto e fare qualche domanda sugli aspetti che vorrebbe approfondire.

Qual è il filo conduttore di questa serata?
Difficile da dire in poche parole, ma credo sia quello di unire alle storie le persone. Per perseguire gli stessi scopi e riflettere su aspetti che nel quotidiano tutti noi trascuriamo. La forza della testimonianza è questa: farci riflettere.

A proposito di scopi, come CSV quali vi sentite di aver raggiunto?
C'è sempre lavoro da fare... ma quello che sentiamo di aver raggiunto è lo scopo  primario: essere più vicini alle associazioni per le donne e in genere mettere in relazione molte associazioni presenti sul territorio. Infatti, abbiamo attivato uno sportello d'ascolto ogni Lunedì per sostenere e supportare le associazioni di volontariato nelle relative attività. E le assicuro che sono molte. Tutte le iniziative dei prossimi mesi sono volte appunto a farle entrare sempre più in contatto tra loro , perché lavorare in rete permette di arrivare più rapidamente agli obbiettivi.

Prossimi appuntamenti?
Ce ne sono tanti che stiamo ancora sviluppando, ma fra quelli certi ci sono "La giornata dell'Europa" a Maggio, rivolto ai più giovani e il "Dono Day"  a Ottobre, che si basa sul principio centrale del volontariato: donare. Alcuni donano il loro tempo, altri donano sorrisi ai bambini in ospedale per esempi. Ecco, il vero senso del dono non sta in ciò che è tangibile, ma in quello che ha davvero valore.

 

Adriana Guzzi

Altre news di attualità

  • Bilancio positivo per la Settimana della legalità in Valle d'Aosta
    AOSTA. Tempo di bilanci per la prima edizione della Settimana della Legalità e della Prevenzione organizzata in Valle d'Aosta dal 14 al 18 gennaio scorsi. Il risultato, dice l'assessore regionale alle politiche sociali Mauro Baccega, è positivo: «Le iniziative hanno riscontrato enorme successo sia come pubblico partecipante che come interesse per le tematiche affrontate».
  • Caro autostrada, Marquis: non ci sono novità
    AOSTA. Nessuna notizia in arrivo per i valdostani e gli automobilisti che si confrontano quotidianamente con il caro pedaggi autostradali. In II Commissione consiliare oggi sono stati auditi i due parlamentari della Valle d'Aosta e i vertici di Rav e Sav, le due società che gestiscono i tratti di A5 entro i confini regionali. Il risultato è che «non ci sono novità», come riferisce il presidente della Commissione Pierluigi Marquis.
  • Les Valdôtains rendent visite aux émigrés de Paris à l'occasion du 95e Arbre de Noël de Paris
    AOSTE. À l'occasion de la 95e édition de l'Arbre de Noël, la communauté valdôtaine, à travers les représentants de ses Institutions, a rencontré à la Maison du Val d'Aoste de Paris, les responsables des Sociétés d'émigrés valdôtains : Aldo Daudry et Jean-Pierre Martin Perolino, Président et Ancien Président du COFESEV et de l'Union Valdôtaine Dauphiné-Savoie, Jean-Baptiste Pedretti et Roger Dujany, Président et Président de l'Association sportive de l'Union Valdôtaine de Paris, Gérard Schrepfer et Pierre Bich, Président et Secrétaire de l'Association des Levalloisiens d'Origine valdôtaine, Alain Tavano Blanc, Président de l'Union Valdôtaine de Lyon et, enfin, Jacqueline David Viérin, Président de l'Association Valdôtaine de Savoie.
  • Aperte le iscrizioni al corso per il patentino fitosanitario
    AOSTA. Sono aperte fino al 31 gennaio le iscrizioni al corso base organizzato dell'assessorato regionale all'agricoltura per ottenere e rinnovare il certificato di abilitazione all'uso e all'acquisto di prodotti fitosanitari (il cosiddetto "patentino"). Le lezioni si svolgeranno presso la sala riunioni della cooperativa Cofruits a Saint.Pierre ed è aperto ai titolari o dipendenti di aziende agricole o di ditte che gestiscono il verde.
  • Confermata la chiusura per 2 anni del Traforo del Monte Bianco
    COURMAYEUR. Il Traforo del Monte Bianco dovrà chiudere completamente al traffico per lavori di manutenzione straordinaria che dureranno circa due anni. La Società italiana del tunnel lo ha confermato in una lettera inviata al governo regionale in risposta alle richieste di informazioni inviate dopo che l'ipotesi di costruzione di una seconda galleria è tornata d'attualità.
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075