Mathieu Stevenin portavoce delle sardine in Valle d'Aosta

Pin It

"Qualcuno in Valle auspicava sardine senza testa", si legge nel comunicato pubblicato ieri sera anche sulla pagina Facebook "6000 sardine. La Valle d'Aosta antirazzista".

"La prima notizia di stasera - è scritto nel messaggio -  è che le sardine hanno una testa ben funzionante e soprattutto operativa. La seconda è che le sardine non hanno per obiettivo poltrone, assai ambite in questo periodo di probabili elezioni, ma rappresentano il sentimento popolare rivolto al progresso di tutti i valdostani. Nessuno escluso. La terza notizia - si legge infine - è che il clima è sereno, positivo, costruttivo e tutte le sardine valdostane sono invitate a partecipare con idee e pensieri fin dal primo incontro in programma".

 

 

 

redazione

 

 

 

© 2020 Aostaoggi.it