.

Covid-19, servono volontari del soccorso: ok ai reclutamenti in deroga

Approvati dalla Giunta regionale della Valle d'Aosta due provvedimenti legati all'emergenza Covid-19

 

volontari del soccorsoAOSTA. La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato oggi due provvedimenti per trovare altro personale da impiegare sul fronte dell'emergenza Covid-19. Le novità riguardano i volontari del soccorso, una delle colonne portanti del sistema di assistenza, trasporto e gestione dei pazienti Covid (e non solo Covid) e più in generale di supporto alle famiglie in difficoltà.

Una delle delibere approvate oggi consente di reclutare i volontari che non hanno seguito i percorsi di aggiornamento in deroga alle attuali disposizioni. 

L'assessore regionale alla Sanità, Roberto Barmasse, spiega: "l'emergenza epidemiologica da Covid-19 ha reso necessario sospendere l'organizzazione della formazione, impedendo, di fatto, ai volontari stessi di partecipare alle attività di aggiornamento". Per questo "a fronte delle numerose problematiche causate dalla pandemia si è reso necessario approvare una deroga nei confronti dei volontari del soccorso operanti nell'ambito del sistema regionale dell'emergenza-urgenza sanitaria che, per l'anno 2020, non risultano in regola con le attività di aggiornamento".

Con un'altra delibera è consentito reclutare volontari dimissionari dal 1° gennaio 2018 da impiegare nel periodo dello stato di emergenza sanitaria, con la possibilità di tenere anche dopo la tessera regionale di Ausiliario volontario sottoponendosi ad un percorso di formazione aggiuntiva.

Ancora l'assessore Barmasse: "Le decisioni assunte dalla Giunta regionale sono molto importanti perché sono finalizzate ad assicurare il regolare proseguimento delle attività di trasporto e/o soccorso sanitario a livello regionale e a garantire il fattivo contributo dei volontari del soccorso nel particolare e complicato contesto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. In tal modo - conclude l'assessore - viene potenziato e rafforzato il sistema regionale dell’emergenza-urgenza, anche in previsione dell’attivazione di ulteriori servizi direttamente connessi all’emergenza sanitaria in corso".

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it