.

La Valle d'Aosta resta gialla mentre l'Italia diventa bianca

L'incidenza dei contagi sotto i 50 casi su 100.000 abitanti

 

Aosta

La Valle d'Aosta mantiene dati confortanti sull'andamento dei contagi da Covid-19. L'incidenza sul territorio regionale negli ultimi giorni è rimasta inferiore al limite dei 50 casi su 100.000 abitanti (oggi l'Iss e il Ministero della Salute diffonderanno i dati ufficiali della settimana) e questa situazione permette l'accesso alla zona bianca. È la seconda settimana consecutiva che ciò accade e bisognerà mantenere questo trend ancora per sette giorni per poter avere maggiori libertà.

Quanto previsto a inizio mese è quindi confermato: l'Italia sarà tutta bianca da lunedì 21 giugno ad esclusione della Valle d'Aosta. Soltanto dal 28 giugno anche l'angolo Nord-Ovest dello stivale si colorerà di bianco.

È probabile che il presidente della Regione Erik Lavevaz, dopo aver scritto senza successo a Roma proponendo di anticipare l'ingresso in zona bianca, decida di firmare un'altra ordinanza "lampo" per rimuovere almeno una parte delle restrizioni ancora in vigore sul territorio.

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it