.

Statale 26, cantieri aperti almeno fino a ottobre tra Aosta e l'alta Valle

La pandemia ha bloccato i lavori e i cantieri si sono accumulati causando disagi e rallentamenti

 

Cantiere stradale

Pendolari e automobilisti che percorrono la strada statale 26 tra Aosta e l'alta Valle dovranno pazientare ancora un po' prima di poter affrontare un viaggio senza incontrare cantieri, semafori temporanei e deviazioni. Alcuni lavori sono infatti in via di completamento, ma altri interventi dureranno ancora settimane e, in alcuni casi, diversi mesi.

Il punto della situazione è stato fatto in occasione della riunione di questa mattina del Consiglio regionale. L'assessore alle Opere pubbliche ha riepilogato i principali interventi gestiti da Anas ed elencato le date di "fine lavori". Entro il 5 ottobre è prevista la conclusione dell'intervento di sistemazione e adeguamento delle barriere di sicurezza tra Runaz e Chez Borgne ed entro il 7 dello stesso mese sarà completata la manutenzione straordinaria dell'illuminazione della galleria Pré-Saint-Didier. La sistemazione dei muri di sostegno tra Villeneuve e Avise da contratto terminerà entro il 22 ottobre. Il 25 ottobre scadrà il termine per ultimare i lavori di risanamento conservativo del viadotto di Montbardon. Entro ottobre sarà portato a termine anche l'intervento di manutenzione straordinaria contro la caduta di massi tra Pré-Saint-Didier e La Balme.

Per gli altri cantieri servirà più tempo. La manutenzione straordinaria della galleria Pontaillod a La Thuile, con adeguamento antincendio, sarà ultimata nel corso del 2022 mentre l'intervento di risanamento conservativo del viadotto Leverogne sarà completato entro settembre 2022. I lavori saranno sospesi con l'arrivo dell'inverno.

«La programmazione riguardante la strada statale 26 illustrata da Anas è stata dettata da una straordinarietà, non gestibile, per recuperare lavori che 2020 non sono stati eseguiti a causa della pandemia», ha spiegato l'assessore. La concomitanza dei cantieri era inevitabile «per motivi contrattuali e di sicurezza».

Alcune criticità sono presenti anche sull'autostrada A5 di competenza di Rav. Il tratto dal capoluogo a Courmayeur è «interessato da cantieri inerenti opere urgenti e indifferibili prescritte dal Ministero competente sui quali l'Amministrazione regionale è costantemente informata e necessari per la realizzazione della rete idrica antincendio all’interno delle gallerie autostradali», ha riferito ancora l'assessore regionale alle Opere pubbliche. L’ultimazione dei lavori in questo caso «è prevista per la fine del 2021».

 


Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it