.

Federica Brignone tra i testimonial della Giornata mondiale di prevenzione dell'annegamento

I bambini e i giovani sono i più colpiti dal fenomeno degli incidenti in acqua

 

Piscina

La campionessa di sci Federica Brignone è, insieme al campione di calcio Gianluca Zambrotta e al recordman di apnea Nicola Brischigiaro, testimonial della Giornata mondiale di prevenzione dell'annegamento, o World Drowning Prevention Day, celebrata oggi.

Nicola Brischigiaro, ideatore della Campagna Nazionale di sensibilizzazione e Prevenzioni incidenti e annegamenti in età pediatrica di Eeducazioneacquatica.it. spiega: «l’annegamento si può prevenire, ma è tassativamente prioritario aumentare il coinvolgimento e l’apporto Politico/Istituzionale per ampliare la penetrazione della sensibilizzazione. Per questo, insieme al Dott. Ferruccio Alessandria, Presidente di Assopiscine, a breve chiederemo un tavolo di lavoro con il Ministero della Salute, l’ISS, Guardia Costiera e la Società Nazionale di Salvamento per dar vita ad una sinergia che renda il nostro Paese, circondato da quasi 8000 km di coste, laghi, fiumi balneabili e tante piscine, in prima linea per questo tipo di prevenzione».

La campagna nazionale di sensibilizzazione si svolgerà nei mesi di luglio e agosto con i tre campioni sportivi in campo per educare le famiglie e gli operatori sulla sicurezza in acqua. I bambini e i giovani sono i più colpiti dal fenomeno degli incidenti in acqua, troppi dei quali con esito mortale. I semi-annegamenti, invece, sono spesso invalidanti e chi sopravvive talvolta deve convivere con danni fisici e cerebrali.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it