.

Parte il Giro Ciclistico della Valle d'Aosta: strade chiuse e modifiche alla circolazione

Statale 26 chiusa per il passaggio della prima tappa tra Saint-Pierre e Sarre, dove anche la "panoramica" è interdetta al traffico per lavori

 

Inizia oggi il Giro Ciclistico della Valle d'Aosta. La manifestazione sportiva quest'anno si corre su tre tappe: la Pollein/Pollein, la Valtournenche/Breuil Cervinia e la Fénis/Cogne. Per permettere il passaggio dei ciclisti la circolazione sulla strada statale 26 e sulle strade regionali dai comuni interessati subirà delle interruzioni.

Oggi, prima tappa, la corsa prenderà il via alle ore 14.30 da Pollein e transiterà sulle strade regionali n. 19 a Charvensod e n. 20 a Gressan e Jovençan, poi sulle strade regionali n. 47 ad Aymavilles e n. 23 a Villeneuve prima di raggiungere la strada statale 26 che sarà chiusa al traffico a Saint-Pierre e Sarre dalle ore 14.30 fino al transito di tutti i ciclisti. A Sarre la strada "panoramica" di collegamento con Aosta è chiusa in un tratto per lavori, tra le frazioni Montan e Condemine, quindi coloro che hanno necessità di viaggiare da e verso il capoluogo devono programmare con attenzione lo spostamento.

La tappa arriverà ad Aosta intorno alle ore 15.12. I clicisti transiteranno in viale Piccolo San Bernardo, via Chambéry, via Chamolé, corso Lancieri, via Garin, via Carlo Alberto dalla Chiesa e via Vittime del Col du Mont verso Saint-Christophe. In seguito il Giro ciclicistico della Valle d'Aosta passerà sulle strade regionali n. 34 e n. 16, poi sulle comunali di Saint-Christophe (capoluogo) e Quart (Moulin, Lillaz) fino a raggiungere, all'orario stimato delle 16.04, la strada regionale 15 a Pollein e Brissogne e la s.r. 14 a Saint-Marcel e infine di nuovo la statale 26 all'altezza di Nus verso le ore 16.23. La corsa tornerà verso Quart, Saint-Christophe e infine Pollein procedendo sulle strade regionali. L'arrivo è previsto a Pollein alle ore 17.45.

Domani, 17 luglio, si correrà la tappa Valtournenche / Breuil Cervinia. le strade interessate

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it