Spese gruppi consiliari Valle d'Aosta, Cassazione conferma 13 condanne

cassazione

 

AOSTA. Due assoluzioni "perché il fatto non sussiste" e tredici condanne confermate. Si è concluso in Corte di Cassazione il processo per i politici, quasi tutti ex consiglieri regionali, coinvolti nell'inchiesta sulle spese sostenute dai gruppi consiliari nella passata legislatura.

Uno degli assolti è l'ex presidente del Consiglio regionale Marco Viérin. Insieme agli altri tre consiglieri in carica all'epoca della condanna in Appello (Raimondo Donzel, Carmela Fontana e Leonardo La Torre), è stato sospeso dalla carica per la legge Severino. Lui e La Torre si sono successivamente dimessi. Assolto in Cassazione anche il collega di Stella Alpina Dario Comé.

I giudici della VI sezione penale hanno invece confermato la condanna per gli altri politici imputati a vario titolo per reati che vanno dal peculato all'indebita percezione di contributi pubblici al finanziamento illecito di partiti.

In primo grado il processo riguardava 27 politici e tutti erano stati assolti.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it