Festa della Polizia, il questore Spinello: "risposta efficace a domanda di sicurezza"

spinello

 

AOSTA. In occasione del 166° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, questa mattina Andrea Spinello ha illustrato il suo primo bilancio come questore di Aosta. A due mesi circa dal suo insediamento «ho avuto modo di apprezzare la tempestività con cui l'autorità giudiziaria ha assicurato le misure connesse al contrasto dei delitti, predatori e di violenza di genere», ha detto in occasione della cerimonia organizzata nel salone delle manifestazioni di Palazzo regionale.

Il questore ha ricapitolato l'attività svolta negli ultimi dodici mesi dai "suoi" poilziotti riassumibile in 1.335 servizi d'ordine pubblico svolti (più del doppio rispetto all'anno precedente), 8.709 persone controllate e 1.735 pattuglie da parte dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico.

L'attività della polizia ha «contribuito a dare efficaci risposte alla crescente domanda di sicurezza dei cittadini valdostani», ha commentato.

La festa della Polizia rappresenta ogni anno anche l'occasione per premiare i poliziotti più meritevoli. Lodi ed encomi sono stati consegnati alla dirigente Ornella De Santis, al vice commissario Valter Martina, all'assistente capo coordinatore Fabrizio Levada, all'ispettore superiore Maurizio Pisano, al sovrintendente Natalia Martone, al capo coordinatore Riccardo Leo Gallina, all'ispettore superiore Gino Tosetti, ai sovrintendenti Marco Agatau e Sergio Cosentino ed all'assistente capo coordinatore Christian Scali. Il questore ha inoltre concesso 27 compiacimenti e 23 premi in denaro per attività di servizio.

 

Clara Rossi

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it