Sequestri Corte Conti, "autonomia regionale è in pericolo"

casino

 

AOSTA. E' durata circa due ore l'udienza di oggi davanti al giudice sullo sblocco degli immobili e dei conti correnti dei 21 consiglieri ed ex consiglieri regionali coinvolti nell'inchiesta della Corte dei Conti sui 140 milioni di euro di finanziamenti pubblici al Casinò di Saint-Vincent. Il giudice della sezione giurisdizionale della Corte dei Conti, Alessandra Olessina, dovrà decidere se confermare il sequestro preventivo, come richiesto dal procuratore regionale Roberto Rizzo, o se modificare o annullare il decreto.

La decisione «è attesa tra qualche settimana, forse una ventina di giorni», ha detto l'avvocato Carlo Emanuele Gallo al termine dell'udienza ad Aosta. L'udienza di merito si svolgerà il 27 giugno.

Secondo il legale il sequestro è «una scelta che mette nei fatti in pericolo l'autonomia regionale». Per il procuratore Rizzi invece «l'autonomia non è un ombrello che ripara dall'applicazione della legge: è un grande vantaggio per la comunità valdostana, ma chiede il massimo rispetto per essere esercitata».

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it