Masso caduto a Villeneuve, accordo per risarcimento da 1,2 milioni


Cadono parte delle accuse per quattro dei sei imputati

TribunaleAOSTA. Grazie al risarcimento proveniente dalla Regione e dal Comune di Villeneuve di 1,2 milioni di euro, cadono parte delle accuse rivolte all'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, all'ex assessore ai lavori pubblici Carlo Berthod ed all'ex sindaco Roberta Quattrocchio nel processo sul masso che nel 2011 a Villeneuve ferì, rendendolo invalido, l'ingegnere Michel Chabod.

Rollandin, Berthod e Quattrocchio erano accusati di lesioni insieme al progettista Luciano David: per tutti e quattro il reato è stato dichiarato estinto dal giudice monocratico Marco Tornatore nel corso dell'udienza di oggi in tribunale ad Aosta grazie appunto all'accordo sul risarcimento che ha portato i familiari e Assotrasporti a revocare la costituzione di parte civile.

Rimangono in piedi le accuse di disastro colposo che riguardano anche Gabriele Gianni, proprietario del terreno da cui si staccò il masso, e l'affittuaria Anna De Santis.

L'accordo sul risarcimento è stato perfezionato prima della decisione nel giudizio civile d'appello, dopo che il giudice di primo grado aveva disposto un risarcimento di oltre 1,5 milioni.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it