Finanziamenti al Casinò, condanna a 30 milioni di risarcimento per 18 politici


Condannati dalla Corte dei Conti della Valle d'Aosta anche gli ex presidenti Rollandin e Marquis. Quattro le assoluzioni

 

Augusto RollandinAOSTA. Diciotto politici condannati, altri tre assolti insieme ad un dirigente regionale. In tutto 30 milioni di euro da versare a titolo di risarcimento. Così ha stabilito la Corte dei Conti della Valle d'Aosta nel procedimento sui 140 milioni di euro di finanziamenti regionali erogati negli anni passati al Casinò di Saint-Vincent.

Nei confronti dell'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, dell'ex assessore Ego Perron e del consigliere regionale Mauro Baccega le richieste più alte: 4 milioni e mezzo di euro ciascuno. Per Aurelio Marguerettaz e Marco Viérin la condanna è a 3 milioni di euro ciascuno. Infine 807.000 euro è il risarcimento chiesto a Luca Bianchi, Stefano Borrello, Joël Farcoz, Antonio Fosson, David Follien, Giuseppe Isabellon, André Lanièce, Leonardo La Torre, Pierluigi Marquis, Marilena Péaquin, Claudio Restano, Emily Rini e Renzo Testolin.

Per tutti è stato confermato il sequestro cautelativo dei beni. Decisione opposta invece per coloro che sono stati assolti: il senatore Albert Lanièce, gli ex consiglieri regionali Raimondo Donzel ed Ennio Pastoret ed il dirigente regionale Pietro Bieler.

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it