Geenna, custodia in carcere confermata per sei arrestati

Tribunale TorinoAOSTA. Custodia cautelare in carcere confermata per alcune delle persone arrestate dai carabinieri per l'inchiesta Geenna sulla presenza della 'ndrangheta in Valle d'Aosta e sul narcotraffico.

Il tribunale del Riesame di Torino (a cui non tutti i sedici arrestati si sono rivolti) ha deciso di mantenere la misura per sei indagati tra cui l'ex assessore del Comune di Chivasso Bruno Trunfio, coinvolto nella parte delle indagini sul traffico internazionale di droga, e per l'avvocato torinese Carlo Maria Romeo. Quest'ultimo, sospettato di concorso esterno in associazione mafiosa, concorso in estorsione e favoreggiamento, si è autosospeso dall'Ordine degli avvocati e ha incaricato gli avvocati difensori di denunciare per diffamazione e calunnia un pentito.



M.C.

 

 



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it