Casinò, Corte dei Conti ipotizza danno erariale per altri 48 milioni

corte deicontiAOSTA. Inizierà il 22 aprile 2020 il processo davanti alla Terza sezione generale d'appello della Corte dei Conti sui 140 milioni di euro di finanziamenti della Regione al Casinò di Saint-Vincent.

In primo grado 18 dei 22 consiglieri ed ex consiglieri coinvolti erano stati condannati a risarcire 30 milioni di euro in totale, pari alla metà della ricapitalizzazione finita nel mirino della procura della Corte dei Conti valdostana. Erano invece stati esclusi dal procedimento i finanziamenti per 80 milioni di euro: secondo i giudici non c'era prova che la Casinò non fosse in grado di restituire la somma.

La procura generale ora è pronta a sostenere anche il danno erariale per 48 milioni di euro. Si tratta della somma trasferita dall'Amministrazione regionale alla casa da gioco sotto forma di Strumento finanziario partecipativo con un disegno di legge approvato dal Consiglio Valle a luglio 2018.

 

 

 

redazione

 

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it