Tentato omicidio, condannato a 8 anni impresario 75enne di Quart

Riconosciuto colpevole l'imputato accusato di aver aggredito il macellaio di Charvensod Olindo Ferré

 

tribunaleAOSTA. Accusato del tentato omicidio del macellaio di 68 anni di Charvensod Olindo Ferré, l'impresario settantacinquenne Camillo Lale Demoz è stato riconosciuto colpevole e condannato a otto anni di carcere al termine del processo con rito abbreviato di primo grado.

La difesa, con l'avvocato Viviane Bellot, aveva chiesto l'assoluzione per insufficienza di prove. Il gup Davide Paladino di Aosta ha però accolto la tesi della procura secondo cui il settantacinquenne di Quart colpì il macellaio al culmine di una lite fomentata dall'alcol procurandogli gravi lesioni al capo.

Lale Demoz è stato anche condannato al pagamento di una provvisionale di 100.000 euro a testa per i familiari dell'aggredito.

 

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it