.

Cordoglio per la morte di Cesare Quey, ex sindaco di Verrès

 

AOSTA. È morto ieri, 6 dicembre, Cesare Quey. Ottantuno anni, era molto noto specialmente in bassa Valle per la sua professione di farmacista e per il suo impegno politico. Quey fu infatti consigliere regionale per i Democratici Popolari tra il 1976 e il 1978 e per dieci anni, tra il 1980 e il 1990, fu sindaco a Verrès.

"Viene a mancare una figura di riferimento per la comunità di Verrès: non solo per la professione di farmacista, che il dottor Quey ha svolto con costanza e passione per tanti anni, ma anche per il suo importante impegno a favore del bene collettivo", dice il presidente del consiglio permanente degli enti locali, Franco Manes. "I sindaci valdostani sono vicini alla famiglia, agli amici, al primo cittadino Alessandro Giovenzi e al Consiglio comunale, oltre che a tutti i verreziesi".

Anche il presidente del consiglio regionale Alberto Bertin ha inviato un messaggio di cordoglio per la morte di Quey, "una persona che ha dedicato tanta parte della sua vita al servizio della propria comunità. La sua esperienza ci consegna un esempio chiaro di dedizione e di competenza, tanto come amministratore quanto come farmacista profondamente radicato sul territorio".

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it