Furto di ori in microcomunità, denunciata una operatrice socio-sanitaria

I carabinieri di Nus sono risaliti alla donna controllando i Compro Oro. In corso accertamenti su altri gioielli 

 

CarabinieriAOSTA. Una aostana di 50 anni, G.M., è stata denunciata dai carabinieri di Nus per furto aggravato: è accusata di aver derubato un'anziana ospite della microcomunità in cui lavora come operatrice sociosanitaria.

La donna, dipendente di una struttura della bassa Valle, è stata accusata al termine di indagini iniziate con la denuncia dei parenti dell'anziana quando, durante il lockdown di aprile, erano "sparite" due fedi e una collana d'oro della donna. I militari si sono subito concentrati sulle persone che frequentavano abitualmente la struttura visto che in quel periodo i contatti dall'esterno erano limitati. Dai controlli nei Compro Oro di Valle d'Aosta e Piemonte i militari hanno individuato il nominativo della dipendente della microcomunità e accertato che avesse consegnato dei gioielli come quelli descritti nella denuncia.

Da altri accertamenti è emerso che la cinquantenne, recentemente impiegata in due distinte microcomunità valdostane, in altre occasioni aveva consegnato degli oggetti in oro per la vendita, sui quali sono in corso accertamenti per verificare se siano anch’essi provento di furto.

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it