.

Distrutta dal fuoco la Casa del bob di Cervinia. In corso accertamenti

La struttura abbandonata da anni è stata devastata da un incendio divampato venerdì. Ancora incerte le cause

 

Distrutta dalle fiamme la Casa del bobVALTOURNENCHE. Proseguono gli accertamenti di vigili del fuoco e carabinieri sulle cause dell'incendio che ha distrutto la "Casa del bob" di Breuil Cervinia, a Valtournenche. Le fiamme ieri hanno divorato l'edificio per diverse ore prima che i vigili del fuoco, supportati dall'elicottero, riuscissero ad estinguere tutti i focolai. Le operazioni di bonifica sono potute iniziare soltanto questa mattina.

La struttura, di proprietà del Comune, era inutilizzata da tempo. Come accade per gli edifici non più occupati, poteva capitare che qualcuno si intrufolasse al suo interno per fare un giro, curiosare, trascorrere del tempo. Forse proprio qualcuno entrato nella struttura potrebbe aver acceso un fuoco e essersene andato senza averlo spento, dando origine involontariamente al rogo che l'ha devastata. Non è comunque escluso che si sia trattato di un gesto intenzionale. Difficile invece immaginare un evento di altra natura accidentale anche perché l'edificio è senza corrente elettrica.

La "Casa del bob" prendeva il nome dalla vicina pista di bob del Lago Blu costruita negli anni Sessanta divenuta famosa col passare degli anni. All'epoca ospitò gli atleti e le squadre impegnati nelle gare. All'inizio degli anni Novanta, con la chiusura della pista, anche la "Casa" fu dismessa.

 


M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it