.

Un 20enne denunciato per l'atto vandalico contro lo stambecco di Siro Viérin

 

stambecco danneggiatoAOSTA. Un valdostano di 20 anni è accusato di aver rotto lo stambecco scolpito da Siro Viérin e collocato nelle vie pedonali del centro di Aosta, in via Croce di Città.

La polizia lo ha identificato grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nel capoluogo.

Visionando i filmati delle riprese della sera del 18 marzo, giorno in cui l'opera è stata distrutta, gli agenti hanno identificato un giovane che, mentre si trovava insieme ad un gruppo di amici, senza nessun motivo apparente ha iniziato a prendere a calci la statua fino a farla staccare dal basamento.

Il ventenne è stato identificato dopo una attenta analisi delle immagini.

Una volta identificato è stato sentito presso gli Uffici della Squadra Mobile e ha ammesso i propri addebiti, chiedendo scusa per la sua azione.

Dovrà rispondere di danneggiamento aggravato.

 

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it