.

Dirigeva traffico di droga dal carcere di Aosta: 9 arresti in tutta Italia

Eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per sgominare un'associazione dedita al traffico internazionale di cocaina e hashish

 

carcere di BrissogneAOSTA. I carabinieri del Ros supportati dei comandi provinciali di Torino, Ancona, Cagliari, Nuoro, Savona e Ragusa hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere del tribunale torinese, richiesta dalla Dda, nei confronti di nove indagati. Sono accusati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di droga, con l'aggravante della transnazionalità.

Gli arresti sono scattati nell'ambito di un'indagine per ritrovare il latitante Giuseppe Nerbo junior scappato in Spagna. Con le operazioni che lo hanno portato all'arresto, nel 2017, sono iniziati accertamenti su un traffico di cocaina e hashish tra Italia e Spagna che lo stesso Nerbo avrebbe gestito prima e anche dopo l'arresto.

Dal carcere valdostano di Brissogne, dove era detenuto, utilizzava infatti telefoni cellulari introdotti illegalmente per impartire direttive e approfittava dei colloqui con i familiari per far arrivare i pizzini a chi, all'esterno, si occupava di continuare l'attività.

Sorella e compagna dell'uomo sono state arrestate insieme agli altri componenti del sodalizio criminale.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it