.

Lavori di asfaltatura truffaldini, prosciolti 10 imputati

Querela ritirata dopo il risarcimento alle parti civili

 

Tribunale

AOSTA. Sono state prosciolte dalle accuse le dieci persone finite a processo ad Aosta per lavori "truffaldini" di riasfaltatura nelle proprietà di diversi privati. Le parti civili hanno ottenuto un risarcimento e ritirato la querela.

I fatti risalgono al 2016. I dieci - tutti cittadini originari di paesi europei di età compresa tra i 26 e i 49 anni - erano accusati di truffa. In base alla ricostruzione della polizia si presentavano da privati (in tutto una decina, residenti soprattutto nella zona di Pila) proponendo di riasfaltare vialetti e piazzali a prezzi contenuti utilizzando del materiale avanzato da altri cantieri. Lo strato di bitume steso però era molto più sottile di quello necessario e la nuova pavimentazione finiva per consumarsi nel giro di pochi giorni.

Secondo le indagini i lavori così svolti avrebbero fruttato circa 100mila euro.

 

 

M.C.

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it