.

Furbetti del vaccino, procura di Aosta chiede l'archiviazione per medico e infermiera

Erano accusate di peculato

 

Tribunale di Aosta

La procura di Aosta ha chiesto di archiviare le accuse di peculato nei confronti di una dottoressa e una infermiera nell'ambito dell'inchiesta sui furbetti del vaccino contro il Covid-19.

Secondo le indagini condotte dai Nas di Aosta, il medico Hélène Impérial avrebbe fornito ad una addetta del servizio InfoVaccini, l'infermiera Laura Plati, un elenco di nomi tra parenti e amici da far vaccinare nelle prime fasi della campagna vaccinale, quando la somministrazione delle dosi anti-Covid era rivolta ai cittadini più a rischio.

Gli accertamenti hanno evidenziato la mancanza di illeciti: i vaccini erano sufficienti per tutti e nessuno è rimasto senza.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it