.

Corruzione in appalti, tre condanne dal tribunale di Aosta

Sotto accusa i soci della Edilvu di Challand-Saint-Victor per tangenti

 

Tribunale di Aosta

Termina con tre condanne il processo ordinario ad Aosta collegato al presunto giro di tangenti a Valtournenche tra il 2014 e il 2018. Sotto accusa, e condannati in primo grado a sette anni di reclusione e di interdizione dai pubblici uffici, i soci dell'impresa edilizia Edilvu di Challand-Saint-Victor sospettati di concorso in corruzione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e dichiarazione fraudolenta.

I condannati sono Loreno Vuillermin di 71 anni, Renza Dondeynaz di 67 anni e il figlio 48enne Ivan Vuillermin. Dovranno anche pagare una provvisionale di 20mila euro alla parte civile. Nei loro confronti inoltre è disposta la confisca di 295mila euro già sotto sequestro.

L'inchiesta riferita alla Edilvu riguarda una presunta tangente di 50mila euro all'ex capo ufficio tecnico di Valtournenche Fabio Chiavazza, ritenuto il perno attorno al quale si sviluppava il giro di corruzione e condannato lo scorso anno dal gup di Aosta a sei anni di reclusione con rito abbreviato (rito che prevede la riduzione automatica di un terzo della pena).

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it