.

Green pass Covid a falsi contagiati: medico non risponde al gip

La procura di Aosta ha chiesto l'interdizione dall'esercizio della professione

 

Certificazione verde Covid-19

Si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip Silvio Boggio, il medico di medicina generale accusato di false certificazioni su contagi da Covid-19 per far ottenere i super green pass a persone non vaccinate né realmente guarite dall'infezione.

Il pm di Aosta Luca Ceccanti ha proposto per l'uomo, che segue diversi ambulatori nella Valle del Lys, l'interdizione dall'esercizio della professione: sarà il giudice per le indagini preliminari Colazingari a decidere se accogliere o meno la richiesta.

Il medico è accusato di falsità materiale e falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. Quattro gli episodi contestati.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it