Scomparsa Livio Forma, lutto tra i giornalisti valdostani

 

I funerali saranno celebrati il 18 aprile ad Aosta - VIDEO: il telecronista si commuove

AOSTA. E' grande il cordoglio tra i giornalisti valdostani per la scomparsa di Livio Forma, il noto giornalista sportivo e radiocronista morto a 72 anni nella sua casa di Aosta.

"Una feroce malattia, che sembrava sconfitta, si è risvegliata e ce l'ha portato via" scrivono in un comunicato congiunto l'Associazione stampa valdostana, l'Ordine dei giornalisti valdostani, la Consulta Casagit Valle d'Aosta e l'Ufficio Inpgi Valle d'Aosta.

"Dopo una brillante carriera, partita nel settimanale locale Sports valdotains e proseguita nella Rai, che lo ha collocato nell'Olimpo dei radiocronisti sportivi, Livio aveva deciso di ritornare tra i suoi colleghi valdostani e di mettersi a loro disposizione con umiltà, curiosità e stile. Aveva ceduto alle preghiere dei giornalisti sportivi - continua la nota -, raccogliendo la sfida di rimettere in piedi la sezione regionale dell’Unione stampa sportiva italiana. Stava macinando idee e progetti, sempre con un occhio di riguardo puntato sui giovani colleghi".

"Insieme avremmo dovuto promuovere alcuni eventi formativi e iniziative. Non molto tempo fa ci aveva detto: «Lasciatemi qualche giorno per riprendermi, poi ci mettiamo a lavorare». Fino a ieri abbiamo continuato a sperare di ricevere una sua telefonata. Avevamo ancora bisogno di lui".

I funerali saranno celebrati nella chiesa dell'Immacolata di Aosta domani, sabato 18, alle 14.30.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it