Dà fuoco a direttrice di banca, aggressore voleva arrivare in Francia

 

Ferito e senza più benzina si è costituito ai carabinieri di Aosta

Ospedale-targaAOSTA. Era arrivato in Valle d'Aosta con l'obiettivo di raggiungere la Francia, ma è rimasto senza benzina prima di riuscire a fuggire oltre confine. Sofferente per le ustioni alla fine si è costituito, ammettendo di essere colui che ieri pomeriggio a Ciserano, in provincia di Bergamo, ha tentato di rapinare una banca e ha dato fuoco alla direttrice.

Fabio Pelis, 31 anni di Cavernago, è ora in stato di fermo su disposizione dell'autorità giudiziaria di Bergamo. E' stato ricoverato all'ospedale regionale Parini, in chirurgia d'urgenza, con ustioni di primo e secondo grado alle gambe, alle braccia ed al volto. Per i medici guarirà in 20 giorni.

L'auto con cui era scappato è rimasta senza carburante a Verrès, luomo è così salito sul primo treno per Aosta e una volta arrivato ha fermato alcuni vigilantes dicendo di voler parlare con i carabinieri, ai quali si è poi costituito.

La direttrice della banca ha riportato ustioni di terzo grado: è grave, ma non sarebbe in pericolo di vita.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it