Voto di scambio, rinviata l'udienza per Davide Perrin

 

Le accuse fanno riferimento alle ultime elezioni regionali

AOSTA. Slitta a settembre l'udienza preliminare del processo per una presunta compravendita di voti a Torgnon in occasione delle ultime elezioni regionali.

Alla sbarra Davide Perrin, 33 anni, accusato di aver dato 1000 euro al coimputato Cosimo Lippo, 38 anni, in cambio di voti per il tramite del cugino Fulvio Perrin, 30 anni, anch'egli finito a processo. Perrin, candidato nella lista dell'Uv, non fu comunque eletto e a causa dell'inchiesta venne sospeso dalla carica di assessore comunale.

Il gup ha disposto il rinvio dell'udienza a dopo la pausa estiva a causa di un difetto di notifica e di un avvocato in malattia.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it