Alpinista giapponese morto per assideramento sul Cervino

 

Disperso un suo connazionale. Erano stati sorpresi dal maltempo sul versante svizzero

AOSTA. Un alpinista giapponese è morto quasi certamente per assideramento e il suo compagno di scalata risulta disperso da alcuni giorni sul versante svizzero Cervino. I due sono stati sorpresi dal maltempo durante la discesa e hanno tentato di raggiungere il rifugio Solavy, a 4.000 metri, senza riuscirci. L'allarme è stato dato domenica sera da un alpinista polacco che li ha avvistati, ma le cattive condizioni meteo hanno impedito ai soccorritori di intervenire prontamente.

Un corpo è stato recuperato dai soccorritori svizzeri sulla cresta dell'Hornli, lungo la via normale, mentre sono in corso le ricerche dell'altro alpinista, anche lui giapponese.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it