Trovati morti i due alpinisti scomparsi sul Monte Bianco

 

Erano in un crepaccio sepolti dalla neve. Le salme trasferite a Courmayeur

AOSTA. Sono stati trovati ormai senza vita i due alpinisti di 36 e 34 anni che risultavano dispersi sul versante italiano del Monte Bianco. I corpi di Daniele Colombo, 36 anni di Sestri Levante (Genova), e del suo compagno di spedizione sloveno di 34 anni si trovavano in un crepaccio ad una decina di metri di profondità, coperti da alcuni metri di neve.

La possibilità che i due fossero stati travolti da una valanga e finiti in un crepaccio era emersa già ieri quando i soccorritori, dopo aver trovato tracce del loro passaggio, avevano anche captato dei segnali di telefonia provenire dalle fessure nella neve. In mattinata l'ipotesi ha trovato tragica conferma.

I due corpi sono stati recuperati e trasferiti alla camera mortuaria di Courmayeur.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it