REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

A processo per una lite con un'anziana, agente di polizia condannato

 

Era accusato di aver colpito la donna durante un diverbio per un parcheggio a Saint-Vincent

AOSTA. Un assistente capo della polizia di Aosta a processo per lesioni, danneggiamento e minacce ai danni di una donna di 73 anni è stato riconosciuto colpevole dal Tribunale di Aosta. Gianpaolo Tripodi, 53 anni, è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione (pena sospesa).

I fatti avvennero il 14 novembre dello scorso anno in piazza Zerbion a Saint-Vincent e riguardano una lite per un parcheggio. L'agente, che si trovava in auto col nipote in cerca di un posto libero per parcheggiare, era accusato di aver insultato e colpito l'anziana mentre la difesa ha sostenuto che la donna fosse passata con l'auto sopra ad un piede di Tripodi e che lui reagì colpendo e danneggiando l'auto della 73enne.

Alla donna è stato riconosciuto un risarcimento di quasi 9.000 euro.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it