REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Costi della politica, Corte dei conti chiede 1,9 milioni ai gruppi del Consiglio Valle

 

Danno erariale contestato ai capigruppo di Uv, Sa, Pdl, Pd, Fédération e Alpe

AOSTA. Dopo l'inchiesta penale arrivata in Appello a Torino, sul presunto uso improprio dei fondi dei gruppi del Consiglio regionale della Valle d'Aosta nella passata legislatura si è aperta l'inchiesta della procura regionale della Corte dei Conti.

Secondo il procuratore Roberto Rizzi l'uso "allegro" dei fondi pubblici destinati alle attività dei gruppi rappresentati in Consiglio Valle tra il 2008 ed il 2013 avrebbe provocato un danno erariale a 1.930.000 Euro di cui 657mila a carico delll'Union Valdôtaine, 417mila euro della Stella Alpina, 368mila euro del Popolo della Libertà; 208mila euro del Partito Democratico, 159mila euro di Fédération Autonomiste e infine 121mila euro a carico di Alpe.

Nei giorni scorsi si sono già svolte le udienze per i capigruppo del Pdl Massimo Lattanzi e della Stella Alpina Francesco Salzone mentre domani sono previste quelle di Leonardo La Torre e Claudio Lavoyer, all'epoca Fédération Autonomiste, e della capogruppo del PD Carmela Fontana. I capigruppo di Uv e Alpe invece andranno in udienza probabilmente all'inizio del prossimo anno.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it