Automobilista ucciso da masso a Courmayeur, tutti assolti

 

Tra i cinque imputati anche il sindaco Derriard e il suo predecessore Blua

AOSTA. Sono stati tutti assolti gli imputati per la morte del francese Jean-Pierre Pisier, 41 anni, ucciso da un masso franato sulla sua automobile il 2 gennaio 2011 a Courmayeur, all'imbocco della galleria La Saxe lungo la strada statale 26.

A processo, accusati di concorso in omicidio colposo e assolti dal gup Paladino "per non aver commesso il fatto", erano finiti il sindaco di Courmayeur Fabrizia Derriard, l'ex sindaco Romano Blua, i funzionari di Anas Ludovico Carrano e Mauro Noce ed il coordinatore regionale Raffaele Rocco. Il processo si è svolto con rito abbreviato.

Il pubblico ministero Luca Ceccanti aveva chiesto una pena massima di quattro mesi per tutti gli imputati.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it