Fondi ai gruppi consiliari, La Torre e Lavoyer condannati a risarcire 96mila euro

 

Giudici della Corte dei Conti riconoscono "colpa grave" e "dolo"

AOSTA. Il consigliere regionale Leonardo La Torre e l'ex consigliere regionale Claudio Lavoyer sono stati condannati dalla Corte dei Conti della Valle d'Aosta a risarcire circa 96mila euro nell'ambito del procedimento sull'uso dei fondi erogati ai gruppi consiliari nella passata legislatura. La Torre e Lavoyer sono stati chiamati a rispondere del presunto uso illecito dei fondi in qualità di ex capigruppo di Fédération Autonomiste.

La Torre in particolare è stato condannato a risarcire 74.452 Euro mentre Lavoyer 22.150 Euro per "le spese rendicontate ma non documentate" e per "tutte le spese documentate di cui non è dimostrata l'inerenza all'attività del Gruppo" come riporta la sentenza in cui i giudici hanno riconosciuto sia la "colpa grave" sia il "dolo".

Lavoyer-claudioNell'ambito dello stesso procedimento, che contesta nel complesso agli ex capigruppo un danno di 1,9 milioni di euro, Francesco Salzone (Stella Alpina) era già stato condannato a risarcire 290mila Euro.

Queste prime condanne da parte della Corte dei Conti arrivano mentre a Torino, nell'ambito del procedimento penale, è in corso il processo d'Appello per 27 imputati, tutti assolti in primo grado ad Aosta. Le sentenze dovrebbero arrivare a gennaio 2017.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it