Arresto pm Aosta, ministro della giustizia dispone sospensione Longarini

 

Oggi a Milano l'interrogatorio di garanzia del magistrato

AOSTA. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha sospeso il procuratore capo di Aosta facente funzione Pasquale Longarini. Il decreto ministeriale firmato da Orlando dispone la sospensione della funzione e dello stipendio del magistrato arrestato lo scorso lunedì mattina dalla Guardia di finanza di Milano nell'ambito di un'indagine della procura meneghina.

Oggi per Longarini è previsto proprio a Milano l'interrogatorio di garanzia. Il magistrato, divenuto procuratore capo ad Aosta facente funzione il 13 dicembre scorso dopo il trasferimento di Marilinda Mineccia, è accusato di aver indotto un commerciante sotto indagine a firmare un contratto di fornitura di merci a beneficio di un imprenditore "amico" e coindagato, Gerardo Cuomo titolare del Caseificio Valdostano. Secondo l'ordine di arresto firmato dal gip milanese, Longarini avrebbe anche informato Cuomo di una indagine della Dda antimafia sulla presenza della 'ndrangheta in Valle d'Aosta.

Nelle carte che accusano il magistrato ci sarebbero però anche altri presunti favori ricevuti da altri imprenditori, tra cui due bonifici di 45mila euro ritenuti sospetti sul suo conto corrente, una vacanza non pagata e forniture di formaggi.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it