Truffatori ancora in azione in diversi comuni della Valle d'Aosta

 

Da Aosta a Saint-Vincent segnalati casi di finti avvocati e falsi appartenenti alle forze dell'ordine

AOSTA. Arrivano dai comuni della cintura di Aosta e da Saint-Vincent le ultime segnalazioni in Valle d'Aosta di truffe del falso avvocato. Il raggiro è organizzato sempre nello stesso modo: una persona che si finge avvocato contatta telefonicamente un anziano e gli chiede urgentemente del denaro in contante per togliere dai guai il figlio che ha causato un grave incidente stradale, ovviamente in realtà mai avvenuto. Quando l'anziano accetta, immediatamente a casa si presenta un uomo che riscuote il contante e prende eventuali gioielli a copertura della somma richiesta.

In altri casi invece le truffe, segnalate negli ultimi giorni ai carabinieri, sono perpetrate da finti appartenenti alle forze dell'ordine. In questi casi il malvivente si presenta direttamente a casa della vittima e si fa consegnare le banconote presenti in casa con la scusa di dover verificare dai numeri di serie se queste provengono da una rapina.

I carabinieri ricordano che le forze dell'ordine in nessun caso telefonano o si presentano in casa per richiedere denaro contante o oggetti preziosi da ricevere o visionare. A chiunque capitasse di imbattersi in personaggi che fanno queste richieste il consiglio è sempre quello di contattare immeditamente il 112 e farsi raggiugere in casa da persone di fiducia prima di ricevere estranei.

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it