Trovato il corpo del 18enne caduto in un crepaccio sul Monte Rosa

 

Sull'incidente indaga la guardia di finanza

AOSTA. E' stato ritrovato senza vita lo scialpinista disperso da ieri sul massiccio del Monte Rosa, sopra la Capanna Gnifetti. La vittima è un ragazzo di 18 anni che è caduto in un crepaccio, davanti agli occhi del padre, probabilmente a causa del crollo di un "ponte" di neve a quota 3.800 metri circa.

Per le guide del soccorso alpino valdostano non è stato facile recuperare il corpo. Le operazioni di ricerca già ieri erano state anche rallentate dalla scarsa visibilità causata dalla presenza di nubi basse.

Sull'incidente mortale indaga ora la guardia di finanza di Cervinia.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it