Parco Mont Avic, a febbraio confronto con i territori sull'ipotesi raddoppio

parco Mont AvicCHAMPDEPRAZ. Entra nel vivo la fase di confronto e dialogo sulla possibilità di ampliare l'area protetta del Parco naturale del Mont Avic fino a raddoppiarla.

Nei giorni scorsi si è svolto un incontro del tavolo tecnico per analizzare una relazione dettagliata sull'ipotesi di allargamento dei confini che porterebbe all'interno dell'area protetta una superficie di circa 5.500 ettari.

Il prossimo passo sarà confrontarsi con i Comuni interessati. «Nel mese di febbraio è nostra intenzione incontrare i Consigli comunali di Fénis, Chambave, Champdepraz, Châtillon e Pontey per condividere la relazione», spiega l'assessore regionale all'ambiente, Albert Chatrian. Successivamente sarà coinvolta con la popolazione. L'incontro con gli abitanti del territorio è previsto nella prima metà del mese di marzo.

Le indicazioni che arriveranno dai consigli comunali e dai residenti saranno cruciali. «Una volta concluso questo iter - dice l'assessore Chatrian - sarà possibile assumere una decisione in merito all'effettivo ampliamento».

 

 

 

E.G.

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it