Sarre, verso l'accorpamento delle parrocchie di San Maurizio e Sant'Eustachio

Il 12 gennaio incontro con le due comunità in vista della creazione della Unità parrocchiale

 

Chiesa di San Maurizio

L'accorpamento delle parrocchie sta per diventare realtà a Sarre. Le parrocchie di San Maurizio di Sant'Eustachio di Chesallet saranno coinvolte nella creazione di una Unità parrocchiale, un nuovo organismo frutto della volontà di razionalizzare e riorganizzare le risorse della diocesi di Aosta per far fronte alla diminuzione dei fedeli e alla mancanza di sacerdoti.

Il prossimo 12 gennaio nella chiesa di San Maurizio alle ore 20.30 il parroco incontrerà le comunità nella chiesa del capoluogo per fare il punto della situazione. 

Le parrocchie di San Maurizio e di Sant'Eustachio condividono origini antiche e in entrambi i casi legati ai Benedettini del Priorato di Sant'Elena. La chiesa di San Maurizio fu costruita nel 1643 e poi ingrandita nel 1894 mentre la chiesa di Chesallet fu ricostruita nel 1676 e modificata alla fine del XVIII secolo. I campanili potrebbe risalire all'undicesimo secolo.

 

 

E.G.

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it