Aosta, stop al parcheggio gratuito per le auto ibride

Una questione anche economica dietro alla scelta della Giunta aostana di non rilasciare più permessi dal 2022

 

Municipio di Aosta

Il Comune di Aosta dice basta al parcheggio gratuito su strada per automobili e veicoli ibridi. L'esenzione introdotta cinque anni fa non sarà mantenuta nel 2022.

Con delibera approvata nei giorni scorsi la Giunta comunale ha deciso di cessare l'emissione dei permessi che consentono di occupare gli stalli "blu" su strada senza pagare la tariffa oraria ai veicoli a propulsione ibrida piena, cioè in grado di funzionare in modalità solo elettrica ma dotati anche di un sistema di alimentazione "tradizionale".

Una questione anche economica

L'agevolazione era stata pensata per promuovere la diffusione dei veicoli ibridi e a zero emissioni. All'epoca della sua introduzione, nel 2016, le auto ibride erano praticamente sconosciute in Italia e in Valle d'Aosta mentre oggi rappresentano una buona fetta del parco mezzi circolante. Insomma, questo tipo di tecnologia è ormai consolidata e non ha più bisogno di essere sostenuta con questo genere di agevolazione che per le casse comunali ha comunque un costo.

Al di là dell'aspetto ambientale, infatti, il Comune di Aosta ora più che mai deve guardare a quello economico. Il bilancio dell'ente, già in difficoltà negli anni passati, è reso ancora più fragile dal calo di entrate dovute alle conseguenze economiche della pandemia da Covid-19 ed è quindi ancora maggiormente sensibile a tutti i tipi di introiti. Inclusi quelli legati alla sosta sulle "strisce blu".

In questi anni il Comune ha autorizzato più di 600 agevolazioni full hybrid. Se tutti questi veicoli parcheggiassero in contemporanea occuperebbero il 35% degli stalli di sosta su strada disponibili. Quindi una buona fetta dei proventi dovuti al parcheggio a pagamento va persa.

Validità dei contrassegni full hybrid già rilasciati

Il Comune di Aosta smetterà di rilasciare le autorizzazioni di parcheggio gratuito per i veicoli ibridi il 31 dicembre 2021. Dal 1° gennaio 2022 quindi non sarà più possibile chiederne di nuove.

I permessi full hybrid già rilasciati continueranno ad essere validi fino alla loro scadenza naturale, cioè tre anni dalla data di emissione. Inoltre nei prossimi mesi sarà possibile continuare a chiedere l'esenzione. Anche in questo caso il contrassegno potrà essere utilizzato per tre danni dal momento del rilascio, se questo avviene entro il 31 dicembre 2021.

Rimane l'agevolazione per i mezzi totalmente elettrici

Per i possessori di veicoli totalmente elettrici nulla cambia. Anche dal prossimo anno per loro sarà possibile chiedere l'autorizzazione da esporre per non pagare il costo del parcheggio su strada.

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it